I diritti dei bambini

Traguardi per lo sviluppo delle competenze

i dirirtti dei bambini

il laboratorio

Traguardi per lo sviluppo delle competenze: fissati dalle Indicazioni Nazionali 2012

IL SÉ E L’ALTRO

  •  Il bambino sviluppa il senso dell’identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato.
  • È consapevole delle differenze e sa averne rispetto.
  • Ascolta gli altri e dà spiegazioni del proprio comportamento e del proprio punto di vista.
  • Dialoga, discute e progetta confrontando ipotesi e procedure, gioca e lavora in modo costruttivo e creativo con gli altri bambini.
  • Comprende chi è fonte di autorità e di responsabilità nei diversi contesti, sa seguire regole di comportamento e assumersi responsabilità.

IL CORPO E IL MOVIMENTO
Controlla la forza del corpo, valuta il rischio, si coordina con gli altri.

I DISCORSI E LE PAROLE
Sa esprimere e comunicare agli altri emozioni, sentimenti, argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative.

le informazioni

Sapere-i interessato-i: Campo-i di esperienza:

    • IL SÉ E L’ALTRO: Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme
    • IL CORPO E IL MOVIMENTO: Identità, autonomia, salute
    • DISCORSI E LE PAROLE: Comunicazione, Lingua, Cultura

Competenze-chiave: riferimento alle competenze chiave europee:

  • COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA
  • COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE
  • IMPARARE A IMPARARE
  • CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

Contestualizzazione:

In seguito ai bisogni educativi comuni e speciali si ritiene opportuno un rafforzamento per tutti i bambini delle proprie esigenze, i propri sentimenti e un maggiore controllo nel rispettare quelli altrui ed esprimere i propri. Alcuni bambini non sempre riescono ad esprimere le emozioni, i sentimenti attraverso il linguaggio verbale.

Raccordi trasversali

Comunicazione, pensiero critico, creatività, motivazione, iniziativa, capacità di risolvere problemi, valutazione del rischio, assunzione di decisioni, lavoro di gruppo e soprattutto “apprendere ad apprendere”

Fasi e tempi di attuazione:

  • 1° fase: introduzione all’ argomento
    Partendo dal termine “gioco” verrà definita l’importanza del gioco, dei tanti tipi di gioco che essi fanno e prediligono. Verranno fatte, quindi, diverse domande ai bambini del tipo:
    “Per voi è importante giocare?”, “Come vi sentite quando giocate?”..
    E infine verrà definito il diritto al gioco per i bambini.
  • 2° fase: i diritti dei bambini
    Riprendendo il diritto al gioco verranno illustrati altri diritti rivolti ai bambini, il diritto alla famiglia, il diritto alla salute, il diritto all’ istruzione.
  • 3° fase: attività laboratoriale
    Verrà svolto un lavoretto che rappresenta i diritti dei bambini nel mondo. Per ogni diritto precedentemente analizzato, i bambini faranno un disegno che lo rappresenta e infine incolleranno i propri disegni sull’ immagine del mondo.
  • 4° fase: valutazione
    Verrà richiesto ai bambini cosa hanno disegnato e a quale diritto corrisponde.

DESTINATARI

Il laboratorio è rivolto ai bambini di età dai 7 a 10 anni

numero minimo: 5
numero massimo: 8

mattina: 10:00 – 12:00
pomeriggio: 16:00 – 18:00

4 lezioni da 50 minuti cadauna

90,00

euro / bambino

90,00Aggiungi al carrello

i docenti

Amalia Fierro

La mia città - I diritti dei bambini - I colori delle emozioni

Amalia Fierro docente infanzia nata a Cercola il 13/06/1973 diplomata e vincitrice di concorso magistrale anno 2000. Attualmente insegna presso il Centro Scolastico Belforte, responsabile ludoteca presso la scuola per famiglie della Fondazione Grimaldi, membro dell'associazione AssEpoché che mira alla formazione dei docenti.

Carolina Rolle

La mia città - I diritti dei bambini - I colori delle emozioni

Sono nata ad Avellino il 15/04/1993, ma residente a Napoli da sempre. Laureata nel 2017 in Scienze della Formazione Primaria presso l'Università Suororsola Benincasa di Napoli. Ho conseguito un Master in docente esperto nel trattamento dei BES e un Master in docente esperto nelle problematiche ADHD-DDAI sempre presso codesta Università. Dal 2018 lavoro in ambito scolastico come docente di scuola dell' infanzia e scuola primaria.

School At Home copyright © 2021. All rights reserved | Developed by logo 2812

                      Norme sulla privacy | Termini e condizioni di vendita