I diritti dei bambini

Traguardi per lo sviluppo delle competenze

i dirirtti dei bambini

il laboratorio

Traguardi per lo sviluppo delle competenze: fissati dalle Indicazioni Nazionali 2012

IL SÉ E L’ALTRO

  •  Il bambino sviluppa il senso dell’identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato.
  • È consapevole delle differenze e sa averne rispetto.
  • Ascolta gli altri e dà spiegazioni del proprio comportamento e del proprio punto di vista.
  • Dialoga, discute e progetta confrontando ipotesi e procedure, gioca e lavora in modo costruttivo e creativo con gli altri bambini.
  • Comprende chi è fonte di autorità e di responsabilità nei diversi contesti, sa seguire regole di comportamento e assumersi responsabilità.

IL CORPO E IL MOVIMENTO
Controlla la forza del corpo, valuta il rischio, si coordina con gli altri.

I DISCORSI E LE PAROLE
Sa esprimere e comunicare agli altri emozioni, sentimenti, argomentazioni attraverso il linguaggio verbale che utilizza in differenti situazioni comunicative.

le informazioni

Sapere-i interessato-i: Campo-i di esperienza:

    • IL SÉ E L’ALTRO: Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme
    • IL CORPO E IL MOVIMENTO: Identità, autonomia, salute
    • DISCORSI E LE PAROLE: Comunicazione, Lingua, Cultura

Competenze-chiave: riferimento alle competenze chiave europee:

  • COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA
  • COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE
  • IMPARARE A IMPARARE
  • CONSAPEVOLEZZA ED ESPRESSIONE CULTURALE

Contestualizzazione:

In seguito ai bisogni educativi comuni e speciali si ritiene opportuno un rafforzamento per tutti i bambini delle proprie esigenze, i propri sentimenti e un maggiore controllo nel rispettare quelli altrui ed esprimere i propri. Alcuni bambini non sempre riescono ad esprimere le emozioni, i sentimenti attraverso il linguaggio verbale.

Raccordi trasversali

Comunicazione, pensiero critico, creatività, motivazione, iniziativa, capacità di risolvere problemi, valutazione del rischio, assunzione di decisioni, lavoro di gruppo e soprattutto “apprendere ad apprendere”

Fasi e tempi di attuazione:

  • 1° fase: introduzione all’ argomento
    Partendo dal termine “gioco” verrà definita l’importanza del gioco, dei tanti tipi di gioco che essi fanno e prediligono. Verranno fatte, quindi, diverse domande ai bambini del tipo:
    “Per voi è importante giocare?”, “Come vi sentite quando giocate?”..
    E infine verrà definito il diritto al gioco per i bambini.
  • 2° fase: i diritti dei bambini
    Riprendendo il diritto al gioco verranno illustrati altri diritti rivolti ai bambini, il diritto alla famiglia, il diritto alla salute, il diritto all’ istruzione.
  • 3° fase: attività laboratoriale
    Verrà svolto un lavoretto che rappresenta i diritti dei bambini nel mondo. Per ogni diritto precedentemente analizzato, i bambini faranno un disegno che lo rappresenta e infine incolleranno i propri disegni sull’ immagine del mondo.
  • 4° fase: valutazione
    Verrà richiesto ai bambini cosa hanno disegnato e a quale diritto corrisponde.

DESTINATARI

Il laboratorio è rivolto ai bambini di età dai 7 a 10 anni

numero minimo: 5
numero massimo: 8

mattina: 10:00 – 12:00
pomeriggio: 16:00 – 18:00

4 lezioni da 50 minuti cadauna

90,00 euro / bambino

School At Home copyright © 2021. All rights reserved | Developed by logo 2812

                      Norme sulla privacy | Termini e condizioni di vendita